Cagliari Sailing Charter
Ricerca barche
Paese
Zona di navigazione
Base
Tipo
Da
al

Tipo di offerta
Servizio
Cantiere navale
Modello
Lunghezza fuori tutto:
Cabine
Posti letto:
WC / Docce:
Prezzo settimanale:
Anno:

Da Alghero a Marina dell’ Isola

Download: itinerary-alghero-g-aranci.pdf

Alghero

40° 33.943’ N – 8°18.254’ E

Alghero è una città ricca di storia, i suoi monumenti testimoniano l'importanza che la città catalana ha avuto nel corso dei secoli. Ancora oggi, è fortemente legato al suo passato e le sue radici appartengono sia alla tradizione sarda che a quella spagnola.

Una città ben nota per la sua bellezza architettonica, i maestosi bastioni che la circondano, ma anche per la sua bellezza naturale, le famose grotte di Nettuno, le spiagge, le scogliere a picco sul mare, i meravigliosi fondali. Il centro storico è una costante fonte di sorprese con negozi, bar, ristoranti e botteghe artigiane.

Porto Conte

40° 34.534’ N - 8°11.255’ E.

Un patrimonio ambientale unico. Il parco regionale di Porto Conte, istituito nel 1999, si estende su cinquemila ettari di costa ed entroterra di Alghero. Il territorio, in gran parte pianeggiante, confina col mare per 60 chilometri: spiagge sabbiose si alternano a falesie a strapiombo. Il limite meridionale è la laguna del Calich, ‘polmone’ di varie specie animali.

Dal 2002 fa parte del parco l’area marina di Capo Caccia, fondamentale per preservare biodiversità mediterranee. Spiccano calcari ricchi di fossili (tra cui le ossa di una varietà estinta di cervo) e piante rare abbarbicate su rupi costiere. Nelle scogliere più impervie nidifica il rarissimo grifone, mentre a punta Giglio volano falco pellegrino, poiana, barbagianni e corvo imperiale. In tutto nel parco sono censite 35 specie di mammiferi e 150 di uccelli.

Porto Ferro

40°41.070’ N - 8°11.990’ E

Una mezzaluna di sabbia lunga due chilometri, i cui granelli sottili dal particolare colore ambrato scuro, a tratti rossastro, a tratti dorato, si mescolano a conchiglie, incastonata tra l’area marina protetta di Capo Caccia e il capo dell’Argentiera.

La bella e profonda baia di Porto Ferro è il limite nord della Riviera del Corallo, un’enclave costiera di Sassari, distante venti chilometri da Alghero. Al suo interno ‘protegge’ una delle spiagge più ampie dell’impervia costa della Nurra, nonché scelte tra le più belle della Sardegna dal Touring Club Italia

Argentiera

40° 44.479’ N – 8° 8.625’ E

A nord di Porto Ferro, sempre nel territorio di Sassari, troverai l’incantevole Porto Palmas, anche’essa spiaggia Bandiera Blu, e cala dell’Argentiera, contornata da uno scenario di archeologia industriale, ossia gli stabilimenti di una miniera molto attiva, nei secoli, sino al 1962, e sfruttata per ricche riserve di piombo, argento e zinco.

Il villaggio minerario fantasma rende suggestiva l’atmosfera di una cala con sabbia mista a ghiaia, dove i luccichii del mare contrastano con le rocce brune attorno

La Pelosa, Stintino

40°57.640’ N–8°13.543’E

Sabbia finissima e candida, fondale limpido, acqua alle caviglie per decine di metri, colori turchese e azzurro del mare che si confonde col cielo, panorama suggestivo offerto dalle torri intorno.

Tra i faraglioni di Capo Falcone, l’isola Piana e l’Asinara, che la proteggono dall’impeto del mare aperto, c’è la spiaggia della Pelosa: un paradiso tropicale che vi farà sentire come in un film. L’acqua, grazie alla barriera naturale, è sempre calma anche quando il maestrale spira forte.

Attorno la macchia mediterranea, in particolare i ginepri, ti ricordano che sei in Sardegna, nonostante l’aspetto caraibico

Isola Rossa, Badesi

41°0.598’N-8°52.013’E

Di bellezza mozzafiato sono le spiagge di Badesi Mare. Li Mindi è un’ampia spiaggia bianca e mediamente fine dai colori meravigliosi, che si estende per chilometri, attraversata dalla foce del fiume Coghinas, uno dei più importanti della Sardegna.

Le dune di sabbia finissima sono ricoperte di ginepri, all’orizzonte scorgerai l’isola dell’Asinara e il panorama spazia da Castelsardo all’isola Rossa

Rena Majore

41°10.520’N-9°9.924’E

Nell’estrema punta settentrionale della Sardegna c’è una grande spiaggia di rara bellezza, sabbia bianca e soffice, acque cristalline e fondali variegati la rendono una delle mete preferite della Gallura, non a caso scelta per alcuni spot pubblicitari La linea di costa è rotta dalle foci di rio Cantaru e rio Ciuchesa, che ‘tagliano’ la lingua di sabbia, dividendola in tre parti e rendendo ancor più suggestivo il litorale, raramente molto affollato e scelto per vari spot pubblicitari, tra cui uno con l’attrice-modella australiana Megan Gale.

Alle spalle, una vasta pineta ripara dal vento ed è rifugio rilassante nelle giornate afose

La Marmorata

41°14.924’ N – 9°14.275’E

La località della Marmorata si distingue per una lunga distesa di sabbia fine bianca. Due le spiagge presenti, la prima più piccola denominata la Laurina (Marmoratina) a spiaggia si immerge delicatamente nelle acque dai colori verde smeraldo trovando fresco refrigerio dal sole che la scalda. Ideale per famiglie con bambini la spiaggia della Marmorata è un quadro pittoresco.

Porto Liscia

Isola dei Gabbiani si trova lungo la costa nord-orientale della Sardegna, a circa 6 km da Palau. Sorge su un'area di circa 180.000 m2, circondata dal mare e unita alla terraferma da un lungo istmo di terra sabbiosa. Liscia, una spiaggia lunga otto chilometri e con una superficie di 87 ettari, è la spiaggia più grande della costa nord-orientale.

La sabbia è ruvida, di origine granitica e di colore dorato. Fornisce acqua limpida e letti sabbiosi e poco profondi. Si affaccia sugli arcipelaghi della Maddalena e Caprera e sulle isole di Spargi, Spargiotto, Santo Stefano e Budelli. Ha diverse strutture balneari e di catering. È ideale per il windsurf grazie all'eccellente esposizione a venti settentrionali, maestrale e altri venti occidentali

Le Saline Gulf

41° 9.649’ N – 9°25.351’ E

La spiaggia delle Saline presenta un arenile con un fondo di sabbia fine e dorataintervallata da qualche sasso. La spiaggia si affaccia direttamente sull’omonimo golfo. Facilmente fruibile, Le correnti la rendono il posto ideale per gli sport acquatici; infatti qui si trova una scuola di vela.

Pevero Gulf

40° 52.655’ N – 9°41.480’ E

Tra Porto Nibani e Cala Romantica, nel golfo del Pevero (un tempo golfo del Pero) c'è una baia ampia e profonda con lo stesso nome, con acque profonde, limpide e trasparenti. Ci sono due spiagge circondate da macchia mediterranea la cui sabbia è fine e bianca e l'acqua è verde smeraldo, con acque poco profonde vicino alla riva.

La spiaggia è completamente attrezzata con ombrelloni, lettini e strutture per la ristorazione. Il golfo è accessibile da nord, mentre quelli provenienti da sud dovranno navigare intorno al gruppo di isole chiamato Le Nibani, a causa delle secche. La baia è famosa per il turismo nautico ed è al riparo dai venti del terzo e quarto quadrante

Marina dell’ Isola, Aranci Gulf

41°0.423’ N–9°34.626’E

La nostra base di arrivo nel nord Sardegna è Marina dell’ Isola, approdo turistico che sorge su un isola privata a soli 20 minuti di auto da Aeroporto Internazionale di Olbia / Costa Smeralda.

È il punto di partenza ideale per numerose rotte di navigazione di incredibile bellezza. Sia a sud che a nord la costa si svolge in un'incantevole successione di baie, isole e spiagge: Costa Smeralda, con la spiaggia del Pevero, Cala di Volpe, Cala Liscia Ruja e le isole Mortorio e Soffi, l'arcipelago della Maddalena , Golfo Aranci e Tavolara e, se lo si desidera, si può navigare in Corsica nella Riserva Naturale dello Stretto di Bonifacio